Mese: settembre 2017

Araceli vs Solesino: buona la prima!

Con un notevole sforzo economico L’Araceli si ripresenta al via del campionato di serie D ancora al Centro Sport Palladio  e il pubblico risponde con entusiasmo.

Alla prima arriva il Solesino, accreditata dai più fra le favorite al salto di categoria.

L’Araceli, persi Turcato (in C gold a Modena), Menardi e Lauro (accasati ad Altavilla), Spasov passato all’Argine e Gugole tornato a San Bonifacio, si presenta con una squadra ringiovanita a corollario della vecchia guardia, Calvagna, Russo, Baucke, Malizia (out per infortunio) Sanson e Rigoni (’98 ma già al terzo anno con la compagine) oltre al 2000 Ambrosini.

Arrivano Nicola Bortoli (’96), Matteo Rubini (’98) e Michele Marchini (’99) da Dueville, Carlo Toniato (’97) da Cittadella, oltre a Mion dai Rooster e Campigotto da Soave.

Il confermato coach Bortoli deve verificare il lavoro di un mese scarso di preparazione con arrivi e partenze in corso e viene subito premiato da una buona partenza sia offensiva che difensiva, con la partita che rimane in assoluto equilibrio per i primi tre quarti (45-45).

La squadra si dimostra quadrata e predisposta a ritmi alti; il limitato potenziale offensivo è compensato da una difesa tignosa che sporca molti palloni e ritarda gli avversari al tiro. Buono anche il lavoro a rimbalzo con Sanson sopra a tutti.

Nel Q4, dopo un avvio alla pari Solesino prova ad allungare e a 3 dal termine si trova a +6.

I ragazzi non ci stanno e rientrano con Russo (2tl), Toniato (da 3) e sorpassano con Rigoni.

Gli ultimi secondi sono decisi dai tiri liberi che decretano il pareggio per l’errore di Russo, ben contrastato dalla difesa avversaria.

Si va all’Over Time e L’Araceli prende subito 6 pt di margine e poi, complici anche le uscite per falli (2 per parte) e la stanchezza, controlla, portando a casa una vittoria di fiducia e carattere. Finale 64 a 60 con un arbitraggio piuttosto negativo per entrambe le parti.

Prossima in casa domenica 8 ottobre alle 18 con Peschiera