Araceli vince una partita brutta ma utilissima a Vigodarzere.

Dopo l’Harakiri di domenica scorsa con l’Arcella, in cui si è persa una partita già vinta, i nostri ragazzi si presentano in quel di Vigodarzere contro i pari punti padovani anch’essi affamati di vittoria per uscire dai bassifondi.

Squadra giovane il Vigodarzere (anche per alcune assenze di peso) che corre e fa zona-press per tutto l’incontro, costringendo i nostri a tirare spesso da tre (alla fine saranno 30 contro i 41 da 2) ma con medie da dimenticare… da ambo le parti.

Partita sempre in equilibrio con sorpassi e controsorpassi e nessuno che riesca a piazzare il break vincente.

Si arriva quindi alla fine con l’Araceli, avanti di 4, che non sfrutta i liberi su falli antisportivi e prova a… perdere fino all’ultimo!

L’assenza di Gugole è stavolta ben coperta da una prestazione super di Lauro (unico con più del 50% in tutti i tiri e 9 rimbalzi) che alla fine ne fa 25.

Buone prestazioni inoltre di Bauke (15) e Menardi (17).

Senza l’inopinato stop con l’Acella la classifica sarebbe ben diversa.

Rispetto allo scorso anno, dovea fine andata abbiamo girato con 6 punti, ora ne abbiamo 8 con entrambe i derby vinti.

Salvo Isola, abbiamo già incontrato le prime della classe, per cui i ragazzi di Coach Bortoli possono guardare al futuro con fiducia ma sempre mettendoci la grinta giusta per tutti i 40 minuti, altrimenti son dolori.

Sotto ora con il Peschiera, il quale schiera molti giovani e il solito Babic, capace di oltre 20 punti di media e già capocannoniere del campionato.

Tutti al Centro Sport Palladio a tifare.

Start a Conversation

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *