Mese: maggio 2016

Ed è fil”8”!!!

Under18_fil8Stagione chiusa con l’ottava vittoria consecutiva e percorso netto nel torneo primavera.

I nostri ragazzi piegano la resistenza dell’Ezzelina a Romano per 82 a 57.

Onore agli avversari che nel primo tempo hanno tenuto testa ai nostri e che, alla fine, hanno ridimensionato le proprie velleità lottando per non subire troppo.

Tutti in palla i ragazzi, con Meridio solito top scorer (33). Begli scambi e buone transizioni e un’ottima prestazione anche da 3 (Pozza, Bojovic e Meridio) e sotto il tabellone.

Qualche pausa in difesa ma quando si è avanti ci sta.

E si è visto il lavoro di coach Bianco, il quale ha dato ampio spazio a tutti provando anche soluzioni nuove.

Grazie quindi a tutti per l’impegno e la costanza che ha portato soddisfazioni individuali e di gruppo.

Ora la società penserà al futuro, cercando di ripartire da questo gruppo, sempre che possano essere confermati i prestiti e che si trovi qualche inserimento per ampliare il roster.

Un bel problema saranno anche le palestre perché, per una città che si candida ad essere città europea dello sport 2017, la situazione è a dir poco impresentabile, almeno per il basket.

Speriamo soprattutto che si riesca a parlare serenamente fra società cittadine,  perché guardare esclusivamente al proprio orticello non fa né il bene di questo splendido sport, né quello dei ragazzi, il cui interesse è il piacere di giocare e di fare gruppo, cosa che spesso non riesce a chi dovrebbe essere d’esempio, cioè agli adulti.

Un grazie a tutti i genitori che ci hanno seguito con passione, sia in casa che in trasferta.

Buona Estate a tutti

Serie D SALVI CON MERITO

A Fossò si va per bissare la vittoria di domenica, risultato che permette la permanenza in serie D senza ulteriori strascichi.
I Ragazzi sanno che si giocano molto, per loro stessi e per la società, e, per evitare sorprese, partono subito forte mettendo il Riviera in affanno.
I primi due quarti sono ben condotti e soltanto appena prima dell’intervallo lungo il + 13 scende a + 8.
Il Riviera ci prova e riesce a portarsi a -5, con qualche entrata estemporanea e qualche comprensibile errore dei nostri, i quali però reagiscono sempre con quella tranquillità e efficacia che, alla fine, ci permettono di portare a termine il match senza affanni, guadagnandoci una MERITATISSIMA salvezza dopo un campionato costellato di infortuni che non ci hanno permesso di esprimerci come avevamo sperato all’inizio.
Non è questo il momento di parlare dei singoli ma di goderci la salvezza perché, da domani, già si comincerà a programmare il futuro.
Un grazie a tutti coloro i quali hanno permesso questo, giocatori, tecnici, dirigenti e supporters, soprattutto quelli che ci hanno costantemente seguito anche in trasferta.

U18 ennesima vittoria dopo una partita tosta

Contro la Fulgor Thiene i ragazzi si giocavano il percorso netto nel torneo primavera, contro avversari intenzionati a vendicare la sconfitta subita nel sofferto turno di andata.
Ufficialmente siamo i “locali”, anche se per noi la Rodolfi non può essere considerata “casa” ma, anzi, un campo di gioco quantomeno imbarazzante. A detta di tutti tabelloni e ferri sono fra i più brutti della città, cosa dimostrata anche dalla striscia negativa del nostro Matia Bojovic che solitamente dalla lunga la mette con una certa facilità .
La partenza è equilibrata, come peraltro tutta la partita col Thiene, il quale la orienta da subito sul piano fisico per bloccare la bocca da fuoco Meridio. Inizialmente c’è la fa, complice anche un arbitraggio un po’ troppo… elastico che, alla prima rimostranza del nostro coach riguardo la necessità di avere un trattamento equilibrato, ci punisce con un tecnico senza alcun richiamo precedente!
Comunque Araceli prova a scappare ma Thiene non molla e, all’intervallo lungo, è avanti di 1 punto (34 a 35).
Nel terzo e nel quarto tempo continuano gli scontri fisici e le squadre si caricano di falli che, per le poche rotazioni di entrambe le compagini, creano difficoltà ai tecnici.
La partita rimane sempre in equilibrio, con continui sorpassi ma mai allunghi decisivi (max 4 punti da ambo i lati) che portano a un finale al cardiopalma che si risolve grazie a palla rubata e  libero di Munarini (partita di sostanza e qualità che conferma il ritorno ai livelli che conoscevamo) che allarga il vantaggio a 3 punti a 8 secondi dal termine. Evitando falli fuori dal l’arco e lasciando andare Thiene a un’unica comoda entrata, Araceli porta a casa un risultato importante per 68 a 67.
Buona la prova generale, con Bortolan che evidenzia ottima visione del campo, Pozza sostanzioso nel pitturato che mette i soliti punti, Gidoni che porta l’acqua ma ha giocate di qualità (a volte troppo), Allegretti gran combattente (anche qui a volte troppo) e Meridio che alla fine ne mette tanti almeno quante le botte prese.
Bravi ragazzi, andiamo a chiudere il percorso netto sabato a Romano e poi programmiamo il futuro perché questa squadra con una preparazione nei tempi giusti e alcuni innesti potrà fare cose buone in futuro.